PaoloVannini2022

LE FORME - LA NATURA - IL COLORE
Paolo Vannini
Arte Contemporanea
Tutti i Video su youtube
Vai ai contenuti
Biografia
PAOLO VANNINI

Nato a Signa (Firenze) il 20/11/1951 dove vive e dipinge nello studio in Via Roma 234/a.
Le forme, il colore, la natura, tutti elementi che fino da giovanissima età hanno appassionato il pittore, l'uomo, entrando ufficialmente nel mondo pittorico nel 1966 con le prime mostre personali partecipando a diversi movimenti di avanguardia esponendo in numerose mostre in Italia e all'estero ottenendo primi premi e riconoscimenti internazionali.
Nel 1981 prende parte alla fondazione del gruppo "Trecentoventidue".
Nel 2001 fonda insieme ad altri pittori il gruppo “Estrarte” con l’obiettivo di perseguire motivazioni e bisogni per superare la realtà attuale e creare attraverso mostre collettive e personali una pittura estemporanea e d’avanguardia.
Nel 2016 espone nella "sala dell'affresco" del comune di Signa con la personale "Via Roma 232 impronta e sensazioni,  50 anni d'arte
1966-2016".
Nel 2019 con la personale "L'arte incontra la musica di Caruso" espone nella suggestiva "Villa Bellosguardo" l'antica dimora signese del grande tenore Enrico Caruso, a  tutt'oggi sede dell'importante museo a lui dedicato.
Nel 2021 l'amministrazione comunale di Signa ha conferito al maestro Paolo Vannini, suo illustre cittadino, un importante riconoscimento con la consegna di una "Targa" per la sua preziosa attività artistica.
Il 5 Febbraio 2022 ha ricevuto il prestigioso "Premio Ponte Vecchio" istituito dall'associazione culturale "ToscanaCultura".
Hanno scritto di Lui eminenti giornalisti e critici d’arte.
Sue opere figurano in importanti collezioni private.
...con questa pittura intendo entrare , a modo mio, nel mondo del cubismo e dell'astrattismo che mi rende libero, libero nell'anima, il che mi permette di dipingre con i colori senza preoccupazioni....      Paolo Vannini
Il mio studio
l'ambiente creativo in cui esprimo i miei sentimenti, l'emozioni più profonde... guardo la tela bianca e la mente vaga nell'immaginario, cubismo e astrattismo si fondono e il soggetto prende vita....
La critica
...La realtà tende a dissolversi nel colore, anzi vari colori, che non si sovrappongono e mischiano però, ma che si affiancano rispettando così le linee identificative del soggetto…..
 
Una pittura dotta quella di Paolo Vannini,che raccoglie in sé la grande esperienza cubista, mediata però dal segno elegante di un Matisse (specie nelle figure) o quello sognante e irreale di Paul Klee (in taluni paesaggi), senza trascurare la lezione di alcuni italiani come Sironi, il tutto però rivissuto attraverso l’esperienza coloristica dei “Fauves”.... Andrea Bolognesi
La mia pittura....
è il mio linguaggio, dove si intrecciano l'astratto e il figurativo, dove l'osservatore percepisce la composizione degli oggetti e delle figure indivisibili con essi e la padronanza di conoscenza artistica permette di volare liberamente tra queste due forme.
Il colore è l'attore protagonista e svolge un ruolo primario tra forti cromature alternate da morbidi contrasti in funzione costruttiva della trasfigurazione della realtà derivanti dal mio stato d'animo.
Gallery 1
Gallery 2
per qualsiasi informazione clicca sul pulsante
Paolo Vannini
STUDIO in Via Roma 234/a Signa (Fi)
Torna ai contenuti